Nuovi mercati per il vino

89

Il vino italiano, si sa, è tra i più apprezzati al mondo, al punto che i nostri spumanti competono, ormai da anni, per qualità e prestigio, persino con i migliori Champagne francesi. Ma quali potranno essere i nuovi mercati, attraverso i quali, espandere ulteriormente la penetrazione della produzione italiana? Il più interessante, per ovvi motivi dimensionali, sarebbe quello rappresentato dalla Cina, ma presenta indubbie difficoltà, poiché si tratta di un Paese praticamente privo di qualsiasi tradizione enologica. Più facile, invece, sfondare in Russia, dove tutta la nostra gastronomia, anche grazie ai favori di un ormai intenso e consolidato flusso turistico verso le nostre Regioni, incomincia ad essere conosciuta, apprezzata e ricercata.