Musei virtuali: visite stando a casa e gratis

302

Musei virtuali: come visitare gratuitamente un museo lontano migliaia di km da noi e sentirsi veramente lì,ad un passo.

I musei virtuali fino a poco tempo fa erano solo una fantasia, figuriamoci gratis. Oggi sono una realtà a portata di click: le tecnologie più recenti hanno permesso di caricare online veri e propri percorsi a 360° all’interno di musei, gallerie d’arte e monumenti in strada, con immagini ad alta risoluzione. Un’esperienza di qualità per gli amanti di arte, scienza e storia, che hanno voglia di fare una breve fuga per godersi una mostra in pausa pranzo.

Google arts&culture

Alcuni dei più prestigiosi musei del mondo hanno deciso di collaborare con google per diventare musei virtuali nello straordinario sito Google arts&culture.

Con un solo click si può visitare “The Metropolitan Museum of Art” di New York e passare poi al museo di scienze naturali di Londra, per esempio.

Ce n’è per tutti i gusti: dall’arte antica a quella contemporanea, dalla scienza moderna a video documentari sugli antichi fossili, da mostre a tema Frida Kahlo a mostre per gli appassionati di fotografia, architettura e molto altro.

Per i musei virtuali è stato possibile realizzare dei percorsi così realistici in 3D grazie alla tecnologia di google “street view” creando la sensazione di entrare dentro un’immagine e muovercisi dentro cliccando semplicemente con il mouse.

L’impressione è proprio quella di camminare e potersi voltare per guardare e mettere a fuoco ciò che preferiamo.

Ci sono naturalmente molti altri siti da visitare, anche italiani, come 3D-virtual museum con diverse collezioni museali e tour in 3D di siti archeologici. Non fanno eccezione i Musei Vaticani.

Insomma se vi andasse di farvi un giro gratuito intorno alle piramidi di Giza mentre siete sulla metro, e di fare un passo al Louvre alla prima pausa caffè, i musei virtuali fanno al caso vostro.