Made in Italy: il valore del marchio Italia è all'ottavo posto nel mondo

43

Anche quest’anno Brand Finace ha pubblicato la sua speciale classifica relativa ai marchi- Paese più importanti a livello internazionale

Brand Finance è una società di consulenza londinese, specializzata nelle valutazioni dei marchi, che ogni anno compila una classifica dei maggiori “ brand Paese” del mondo, come il nostro made in Italy.

Stiamo parlando del cosiddetto “marchio-Paese”, vale a dire del peso che un determinato “marchio – immagine nazionale” possiede nel contribuire al risultato economico di un certo prodotto o di una certa azienda

Made in Italy è ottavo nel mondo

1) USA

2) Cina

3) Germania

4) Regno Unito

5) Giappone

6) Francia

7) Canada

8) Italia

9) India

10) Corea del Sud

L’Italia nel 2018 in linea con Francia e Canada

Il nostro Paese, che nel 2017 aveva conosciuto una crescita straordinaria del valore dell’immagine italiana  (+33%) sull’economia nazionale, quest’anno rallenta la sua corsa con un + 9%, ma riesce, comunque, lo stesso a superare in classifica l’India che si deve adattare ad occupare la casella del 9° posto.

Il risultato italiano è pertanto egualmente soddisfacente, in quanto porta il posizionamento del nostro marchio ad allinearsi a quelli di Francia e Canada che pure ci precedono per pochi decimali.

Le politiche che delineano l’immagine – Paese seguite negli anni più recenti hanno, quindi, consentito al Brand Italia di raggiungere un valore economico che è coerente proprio con quello che caratterizza il nostro PIL nazionale.

Infatti, l’Italia si trova oggi ad occupare l’ottavo posto sia nella speciale classifica della Brand Finance Nation Brands, che in quella che il Fondo Monetario Internazionale  compila ordinando i vari Paesi in base al volume dei propri PIL.

Pertanto se, per ipotesi, il valore del brand italiano fosse stato più elevato nella graduatoria Brand, rispetto a quella dei PIL, avremmo potuto dire che l’immagine Italia è migliore della realtà (e viceversa).

Si noti che l’ immagine – Paese è una variabile che va ad integrare il prestigio posseduto da una singola marca o da un singolo prodotto e che il valore dei brands viene stimato da Brand Finance, esaminando esclusivamente  l’impatto che essi possono esercitare sui tre macrosettori : vale a dire, agricoltura, manifattura e servizi.

Adesso, raggiunto finalmente la posizione di equilibrio rappresentata dall’ ottavo posto in classifica, sarà compito dei governi attuali e futuri l’agire per conservare o migliorare il ranking e, quindi, anche l’attrattività del made in Italy.